La campagna di vaccinazione antinfluenzale ha avuto inizio presso gli studi dei Medici di Medicina Generale che aderiscono al progetto e presso le sedi vaccinali presenti sul territorio.

L’influenza costituisce un importante problema di Sanità Pubblica a causa del numero di casi che si verificano in ogni stagione e che può essere più o meno elevato a seconda della trasmissibilità del virus circolante.

La vaccinazione antinfluenzale rappresenta un mezzo efficace e sicuro per prevenire la malattia e le sue complicanze.

Il Decreto vaccini ha portato il numero di vaccinazioni obbligatorie nell'infanzia e nell'adolescenza nel nostro Paese da quattro a dieci.

L’obiettivo è di contrastare il progressivo calo delle vaccinazioni, sia obbligatorie che raccomandate, in atto dal 2013 che ha determinato una copertura vaccinale media nel nostro Paese al di sotto del 95%. Questa è la soglia raccomandata dall’Organizzazione mondiale della sanità per garantire la cosiddetta “immunità di gregge”, per proteggere, cioè, indirettamente anche coloro che, per motivi di salute, non possono essere vaccinati.

Permetterà inoltre il conseguimento degli obiettivi prioritari del Piano nazionale prevenzione vaccinale 2017-2019, di cui all'intesa sancita dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano in data 19 gennaio 2017, ed il rispetto degli obblighi assunti a livello europeo ed internazionale.

 

DELIBERAZIONE N° X / 7629 Seduta del 28/12/2017

Il ministero della Salute ha diffuso dati preoccupanti sulla seconda dose della vaccinazione trivalente, come quelli già diffusi tempo

In accordo con i genitori, una bambina di 6 anni di Greve in Chianti (provincia di Firenze) verrà trasferita in una scuola elementare più piccola, sempre dell’istituto

La Food and Drug Administration (FDA), degli Stati Uniti, ha dato l’approvazione per lo sviluppo di un vaccino contro il virus Zika al Galveston