Per quanto il rischio di trasmissione intra-familiare non sessuale e non verticale di HCV sia molto basso, è bene che vengano prese alcune precauzioni per i conviventi di persone con epatite C, evitando la condivisione di rasoi, spazzolini, forbici tagliaunghie, e altri oggetti legati all’igiene personale che possano contenere tracce di sangue.

art. 11 spazzolino 600x372

Tagli e piaghe della cute dei soggetti con epatite vanno coperti per evitare diffusione di sangue. HCV può sopravvivere fuori dal corpo per diversi giorni, dunque ogni fuoriuscita di sangue (anche secco) va pulita usando una soluzione igienizzante (per esempio, candeggina diluita in acqua 1:10) da una persona provvista di guanti. HCV non si trasmette per via aerea (tosse, starnuti) né mediante cibo, acqua, posate o contatti casuali (abbracci).

Riferimento bibliografico
Centers for Disease Control and Prevention. MMWR Recomm Rep 1998; 47: 1-39.

C-now hepatitis
Progetto della Fondazione MISI

Medicioggi